Cacciateli! Quando i migranti eravamo noi

12.80 CHF

Esaurito

COD: 9788807893834 Categorie: ,

Descrizione

Codice: 9788807893834
Titolo: Cacciateli! Quando i migranti eravamo noi
Autore: Vecchio Concetto
Editore: Feltrinelli
Anno: 2020
Argomento: sociologia
Categoria: LIBRO
Sotto-categoria: Scienze sociali e professionali

Informazioni aggiuntive

Informazione

James Schwarzenbach, cugino della scrittrice Annemarie Schwarzenbach, è un editore colto e raffinato di Zurigo. La sua è una delle famiglie industriali più ricche della Svizzera. A metà degli anni Sessanta entra a sorpresa in Parlamento a Berna, unico deputato del partito di estrema destra Nationale Aktion. Come suo primo atto promuove un referendum per espellere dal Paese trecentomila stranieri, perlopiù italiani. È l'inizio di una campagna di odio contro i nostri emigrati che durerà anni, e che sfocerà nel voto del 7 giugno 1970, quando Schwarzenbach, solo contro tutti, perderà la sua sfida solitaria per un pelo. Com'è stato possibile? Cosa ci dice del presente questa storia dimenticata? E come si spiega il successo della propaganda xenofoba, posto che la Svizzera dal 1962 al 1974 ha un tasso di disoccupazione inesistente e sono proprio i nostri lavoratori, richiamati in massa dal boom economico, a proiettare il Paese in un benessere che non ha eguali nel mondo?